Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

 

Saggio breve sulla Scuola di ieri e quella di oggi

Titolo: Meglio la scuola di ieri o quella di oggi?

Svolgimento:

La  scuola  è un’ organizzazione   educativa,  cioè educa le  persone  alla  trasmissione  del  patrimonio  culturale  dei  giovani. La  scuola è  una  grande  organizzazione  che  svolge  ruoli  diversi, più  di  undicimila persone tra i  tre e i  sessant’anni  la  frequentano.
I  compiti  sono  molti  e  si  dividono  in  due  funzioni:  socializzazione ,  cioè  l’insegnamento  di  valori,  norme, conoscenze, capacità, linguaggi, nei  quali  i  nuovi  studenti  diventano  membri  della  società, e selezione,  cioè  fare in modo che gli alunni  con determinate  capacità  possono essere preparati ad un lavoro adeguato. La scuola è essenziale, perché soddisfa le esigenze per  la vita delle persone della nazione.

 

Ma la scuola è cambiata molto nel corso del tempo, infatti la scuola di oggi è molto diversa da quella di ieri. Un tempo la scuola era un luogo dove si acquisiva status, studiare significava maturare socialmente, oggi non ci sono più queste garanzie, è necessario stare sui banchi ma non è sufficiente, per questo i ragazzi sono più indifferenti, oggi la scuola è il luogo da dove fuggire prima possibile. Una  volta nelle scuole  c’era  un unico insegnante e una sola  aula. Gli scolari si riunivano attorno al camino per stare al caldo, oggi  ci sono i termosifoni e gli studenti sono divisi per classi con vari insegnanti. Prima il pavimento di legno scricchiolava e i bambini sedevano tre o quattro nello stesso banco. La scuola “ieri” veniva paragonata ad un “tempio”, dove c’era grande rispetto tra insegnanti e alunni, anche l’ordine era molto importante: i banchi erano allineati alle righe della mattonelle, posti a coppie; inoltre era vietato spostarli e sporcarli; per arrivare alla cattedra bisognava salire un gradino, esso serviva per riconoscere l’importanza del professore; anche  la classe doveva rimanere pulita. Per quanto riguarda la disciplina, gli alunni erano molto educati nei confronti del professore, restavano in silenzio e davano del lei a tutti i docenti. Invece nella scuola di oggi l’ordine e la disciplina hanno perso importanza: i banchi sono messi in modo sparpagliato nella classe e per di più sono anche sporchi; non si usa più il gradino per arrivare al docente, quindi la sua importanza è diminuita; le classi non sono pulite: ci sono cartacce a terra, confezioni di merendine, zaini sparsi, ecc. Un’altra delle più grandi differenze è il silenzio; infatti nella scuola di oggi gli alunni non stanno mai, o solo raramente, in silenzio, addirittura parlano anche quando il professore sta spiegando. Oggi il lei a quest’ultimo viene dato solo dagli alunni più educati mentre i restanti disprezzano e insultano addirittura i docenti. Nella scuola di ieri, se un ragazzo parlava, dava fastidio, rispondeva male e, quando veniva interrogato, non sapeva niente, il professore aveva una bacchetta in mano e lo frustava sulle gambe fino a quando non sanguinava.

 

Da queste informazioni si può dedurre che tra la scuola di ieri e la scuola di oggi, ci sono molte differenze tra le quali, per alcune, è migliore la scuola di ieri e, per altre, quella di oggi.

 

 

  

mappa sito

webmaster di : www.davidanna23.com ; www.europacostruzioni.com ; www.movidaloungebar.it ; www.betontransport.it ; www.butticemoto.com ; www.auto-rizzo.it ; www.pianogatta.it ; www.laperlapreziosi.it ; www.anticoforno.net ; www.calcestruzzilacolonna.it ; www.globalserviceoptimal.it ; www.pasticceriaexcelsior.com ; www.mondialplast.com ; www.villabarone.net ; www.movidaloungebar.it ; www.arabianhorseranch.eu ; www.bbsicilianwhitehorse.it ; www.aziendaagricolavella.it ; www.radioexit.it ; www.vlaboutique.com ; www.merceriadamariella.it ; www.musicalbarrandisi.com

info@davidanna23.com - davidanna23@hotmail.it - 3394134169