Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

 

Saggio breve sulla Comunicazione

Titolo: Comunicazione, cosa è cambiato da Ieri a Oggi?

Svolgimento:

Il termine comunicazione deriva dal verbo comunicare che nel suo significato originale vuol dire “mettere in comune” ossia condividere con gli altri pensieri, opinioni, esperienze, sensazioni e sentimenti. La comunicazione non è semplicemente parlare, ma presuppone necessariamente una relazione e quindi uno scambio. Uno dei principali obbiettivi degli uomini è stato da sempre quello di mettersi in comunicazione con gli altri in modo sempre più facile. Ma vediamo cos’è cambiato dalla comunicazione di Ieri a quella di Oggi: Fin dagli anni Sessanta, le organizzazioni internazionali si sono poste il problema dell'utilizzo degli strumenti di comunicazione di massa al fine di favorire lo sviluppo anche nelle aree del mondo più povere. Nei decenni successivi, le esperienze di comunicazione orizzontale, soprattutto, di tipo radiofonico si moltiplicarono: tutte si prefiggevano non solo di far crescere la coscienza civile ma anche di favorire lo sviluppo.
Nel corso degli anni Ottanta il sistema di comunicazione si è globalizzato, soprattutto sul piano televisivo, grazie all'esplosione di programmi che, prodotti negli Stati Uniti e poi in Brasile, Egitto e India, hanno monopolizzato l'audience a livello mondiale. La comunicazione planetaria è così diventata globale, ma ha pagato il prezzo della perdita della funzione di alfabetizzazione, divulgazione e integrazione che aveva avuto nell'epoca precedente.
Elemento centrale del processo di globalizzazione delle comunicazioni e dei media sono state le "reti", composte da cavi e da microonde. Oggi la diffusione delle informazioni avviene soprattutto attraverso i satelliti: essi permettono di collegare i diversi territori e i diversi continenti che partecipano alla rete globale. Quelli che, per la prima volta, sono stati utilizzati a questo scopo, nel 1965, facevano parte del consorzio Intelsat, costituito in origine da 11 paesi: oggi, dopo quasi 35 anni, partecipano a Intelsat più di 140 paesi.
Con i satelliti è possibile, dunque, trasmettere qualsiasi forma di messaggio: dati, televisione, messaggi vocali. Ed è possibile comunicare tra due qualsiasi punti della Terra. Attraverso l'impiego di satelliti si riesce, con tempi e costi più contenuti, rispetto a soluzioni che impiegano mezzi terrestri, a realizzare un minimo di infrastrutture di telecomunicazioni utili anche ai Paesi in via di sviluppo. Un Paese che ancora non fosse dotato di una infrastruttura significativa di rete terrestre può, usando sistemi satellitari, compiere un salto tecnologico per colmare il gap negativo che oggi possiede.
Tutto ciò è stato possibile solo grazie alla tecnologia, che certamente ci ha migliorato le condizioni di vita, ma dall’altra faccia della medaglia ha portato con le grandi radiazioni prodotte da questi strumenti tecnologici alla diffusione di molte malattie, in alcuni casi anche mortali. Quindi dobbiamo accontentarci e scegliere: meglio avere una comunicazione facile o meno malattie?

 

 

 

  

mappa sito

webmaster di : www.davidanna23.com ; www.europacostruzioni.com ; www.movidaloungebar.it ; www.betontransport.it ; www.butticemoto.com ; www.auto-rizzo.it ; www.pianogatta.it ; www.laperlapreziosi.it ; www.anticoforno.net ; www.calcestruzzilacolonna.it ; www.globalserviceoptimal.it ; www.pasticceriaexcelsior.com ; www.mondialplast.com ; www.villabarone.net ; www.movidaloungebar.it ; www.arabianhorseranch.eu ; www.bbsicilianwhitehorse.it ; www.aziendaagricolavella.it ; www.radioexit.it ; www.vlaboutique.com ; www.merceriadamariella.it ; www.musicalbarrandisi.com

info@davidanna23.com - davidanna23@hotmail.it - 3394134169